Come sapere se ha ancora fame?

Tutti i genitori si preoccupano per la corretta alimentazione del bambino e perché mangi a sufficienza. Durante l'allattamento non è facile controllare la quantità di latte che ingerisce, quindi probabilmente ti preoccuperai di capire se ha ancora fame. Per scoprirlo, basta stare attenti a una serie di segnali che ti spieghiamo qui di seguito.

Sai che l'OMS raccomanda che durante i primi 6 mesi di vita, se possibile, il bambino si alimenti esclusivamente con il latte materno. Durante le prime settimane l'allattamento sarà a richiesta, cioè gli si offrirà il seno ogni volta che il bambino lo richiede. Man mano che cresce, le poppate verranno regolate e sia la madre che il bambino si abitueranno a fare la poppata sempre alla stessa ora.

Tuttavia, è difficile controllare la quantità di latte che il bambino ingerisce ad ogni poppata, per cui è probabile che ti preoccupi di non alimentarlo correttamente o che abbia ancora fame. Per tua tranquillità, sappi che finché il tuo bambino ingrassa e cresce seguendo i percentili di crescita, va tutto bene.

Se gli stai dando il biberon e il latte artificiale, è più facile controllare la quantità di latte che ingerisce, tuttavia può sembrarti che non sia ancora sufficiente o che continui ad avere fame, dopo aver bevuto tutto il biberon.

Se vuoi toglierti ogni dubbio e vuoi sapere se ha ancora fame o no, si dovrebbero prendere in considerazione i seguenti indicatori:

Se avete terminato la poppata e il tuo bambino non smette di piangere, probabilmente ha ancora fame. Se lo stai allattando, forse devi tenerlo piú a lungo al seno, per fare in modo che entrambi i seni esauriscano le riserve di latte e ne producano di piú. Se gli stai dando il biberon, aumenta la quantità. Se gli offri il seno o il biberon, lo rifiuta e continua a piangere, vuol dire che non ha fame, ma che sta piangendo per un altro motivo (sonno, coliche, ecc).
Un altro modo per sapere se ha ancora fame è quello di controllare la regolarità delle defecazioni.
Forse l'indicatore principale è, come abbiamo visto in precedenza, il suo peso. Se durante le visite mediche, il pediatra considera che l'aumento del peso e delle dimensioni del bambino sia quello adeguato, vuol dire che va tutto bene. Non ossessionarti con il peso, ogni bambino ha un ritmo di crescita diverso e un diverso percentile. L'importante è che aumenti di peso, mese dopo mese, seguendo il proprio ritmo.
Sicuramente hai letto nei libri sulla gravidanza che si consiglia di cambiare seno ogni 10 minuti circa. Tuttavia, alcuni bambini hanno bisogno di meno tempo per mangiare rispetto ad altri. Non farti guidare dall'orologio, impara a conoscere il tuo bambino. Se si allontana dal seno o dalla tettarella da solo, non piange e rimane tranquillo o dorme, significa che è pieno.
Nel caso in cui gli dai il biberon, ricorda che il numero e la dimensione del biberon raccomandati sull'etichettatura del latte artificiale è approssimativa, devi regolarti sulla base dell'appetito del tuo bambino.
E' importante seguire il tuo istinto e osservare i segnali del bambino.

Articoli Correlati